Torna all'elenco

Sul circuito di Monza grandi record per Ducati!

Cos'hanno in comune Ferrari e Ducati? 
La casa di Borgo Panigale ha in comune molto più di quello che sembra con "l'altra rossa più amata dagli italiani". 
Sicuramente tra queste spiccano l’amore per la velocità e la storia di uno sport altrettanto nobile, ma anche il colore che più ci contraddistingue, il rosso corsa che da sempre contraddistingue lo stile italiano nel mondo. 
Oggi vogliamo rendere omaggio al novantesimo compleanno del Gran Premio d’Italia, un evento sportivo che anche quest’anno, per la volta numero 85, è stato disputato sul circuito di Monza, e alla vittoria del giovane pilota ferrarista, aggiungendo un nuovo punto alla lista delle cose in comune.
Il circuito di Monza, infatti, non ha regalato emozioni sono ai fan del cavallino rampante, ma anche ai più longevi ducatisti, soprattutto noi di Ducati Monza. 
Qui sul circuito di “casa”, infatti, Ducati ha compiuto una vera e proprio impresa nel lontano 1956: ben 46 record di velocità con una sola moto, la Ducati 100 Siluro. 
Il 30 Novembre di quell’anno, infatti, la Ducati scese in pista proprio con l’obiettivo di battere i record mondiali di numerose categorie ed il mezzo con cui farlo era studiato apposta per l’occasione. 
Trattasi di un motociclo carenato ad altissime prestazioni. Il modello di partenza era quello della Gran Sport 100 ma vennero modificati meccanica e ciclistica ma soprattutto alla carrozzeria. Questa fu, infatti, progettato da un ingegnere aeronautico e dalla carrozzeria Tibaldi, specializzata in lavorazione di metalli leggeri come l’alluminio. Il risultato fu la Ducati 100 Siluro, caratterizzata da un carrozzeria a spina di pesce per migliorare l’aerodinamicità. A cavallo della moto si alternarono Santo Ciceri e Mauro Carini che, in sei ore di guida, portarono a casa ben 46 record di velocità tra cui giro più veloce a 170 km/h, quasi impensabile per l’epoca. Un risultato pazzesco raggiunto anche grazie all’apporto di Ruggero Mazza alla meccanica, che dopo questo traguardo divenne meccanico di fiducia di Agostini. 
Se volete vedere dal vivo la mitica Ducati Siluro vi aspettiamo nella nostra concessionaria dove conserviamo una gigantografia autografata!