Torna all'elenco

Multistrada: il nuovo motore V4!

La nuova Multistrada V4 sarà finalmente svelata al pubblico il prossimo 4 novembre. Durante un’attesissima presentazione è stato introdotto il nuovo motore Ducati Granturismo V4 che la equipaggerà. Chi altro poteva presentarlo se non Claudio Domenicali, AD di Ducati e ingegnere della casa della Rossa? Tutto ciò a sottolineare l’importante cambiamento che è in atto in casa Ducati. 
A fronte di diverse valutazioni di carattere tecnico e pratico il team di ricerca e sviluppo Ducati è arrivato a definire la nuova generazione di Multistrada che ha visto come risultato finale lo sviluppo della V4, una moto che possiede un perfetto equilibrio tra prestazioni, scorrevolezza, regolarità a bassi regimi, dimensioni compatte e peso contenuto. Ad accompagnare la nuova Multistrada ci sarà il motore Granturismo V4 che è per Ducati un grande cambio di paradigma. Compatto e performante, il nuovo motore possiede 4 cilindri e trae ispirazione nel suo layout dal Desmosedici Stradale, ma è stato sviluppato per offrire una maggior fruibilità e versatilità di utilizzo. I suoi 170 cv, reattivi e regolari, con una coppia massima di 125 Nm (12,7 Kgm) a 8.750 giri/minuto faranno in modo di sfruttare al meglio il perfetto equilibrio del motore che diventa così ancora più adatto ad ogni utilizzo: urbano, turistico o fuoristrada. Tutto questo verrà fatto anche nel rispetto dei limiti dell’omologazione Euro 5
Così il Sistema desmodromico viene in parte sostituito dal nuovo sistema a molla che porterà essenzialmente a due vantaggi: la riduzione dei costi di manutenzione e della frequenza di interventi e una maggior regolarità del motore ai bassi regimi, punto chiave nello sviluppo di questo motore. Non per questo la Ducati abbandonerà totalmente il sistema desmodromico. Al contrario, quest’ultimo rimane il sistema migliore per motori sportivi usati durante le competizioni, dove le condizioni di lavoro sono comunemente ad alti regimi e con elevati carichi. 
Grazie allo sviluppo del nuovo motore ha permesso, inoltre, di portare gli intervalli di manutenzione a 60.000 km. Un risultato ottenuto grazie alla grande esperienza acquisita da Ducati nell’utilizzo di materiali e tecnologie sviluppate attorno al sistema Desmodromico. Il sistema a molla è in grado di sollecitare meno componenti, permettendo quindi di arrivare a questo grande traguardo per la Casa di Borgo Panigale.   
Pensato e progettato per essere il motore ideale, il V4 Granturismo unisce prestazioni elevate a una grande regolarità di funzionamento, per una versatilità senza eguali su qualunque tipologia di percorso.